Etiopia Arabica Yirgcheffe

Etiopia Arabica Yirgcheffe

6,00

Un caffè che sorprende, per il suo gusto esotico e le alte note floreali. E’ coltivato nelle terre d’origine della pianta di caffè, da piccoli agricoltori e da diverse cooperative, e viene raccolto a mano, scegliendo solo le ciliegie mature. Ha un corpo medio ed una complessa acidità, piena di note floreali e fruttate, piacevolmente dolce, con un gusto che ricorda gli agrumi ed il tè nero, ed un persistente retrogusto speziato. E’ senza dubbio uno dei migliori caffè dell’Etiopia.
250g

Più informazioni

Quando beviamo questo Yirgacheffe notiamo subito il suo gusto esotico, come le sue origini, non a caso figura tra i migliori caffè del mondo e senza alcun dubbio tra i migliori etiopici. Questo caffè prende il nome dalla zona dell’Yirgacheffe, situata all’ interno della regionedel Sidamo, nel sud dell’Etiopia, e cresce ad un’altitudine che varia dai 1800-2100 metri slm. Il clima tropicale, caratterizzato da abbondanti piogge, dall’alternarsi delle stagioni umide e quelle secche e dal particolare territorio montuoso, sul quale cresce il nostro Yirgacheffe, della varietà botanica

Il rito del caffè in Etiopia

La cerimonia del caffè è una forma rituale di bere il caffè in Etiopia. Il caffè viene offerto agli amici, durante le feste, oppure come un premio nella vita quotidiana. Per prima cosa si provvede alla tostatura del caffè verde, in un braciere, con l’utilizzo di carboni ardenti. Una volta che i chicchi vengono tostati, si diffonde un profumo aromatico nella stanza. Segue poi la macinazione dei chicchi, per tradizione con un mortaio di legno ed un pestello dello stesso materiale.
Il caffè macinato viene poi messo nella jebena, un vaso speciale in ceramica per la bollitura, costituito da una base sferica, un collo e beccuccio ed un manico, in cui il collo si collega alla base. Quando il caffè bolle, attraverso il collo si versa dentro ad un altro contenitore per raffreddarlo, e poi viene rimesso nella caffettiera. Per versare il caffè dalla caffettiera, si usa un filtro di crine o altro materiale per evitare che vengano versati nelle tazze anche i fondi di caffè. La padrona di casa versa il caffè a tutti i presenti in piccole tazzine senza manico, senza smettere fino a quando ogni tazza è piena. Parte del caffè inevitabilmente verrà sciupato ma questo è fatto per evitare che i fondi del caffè vadano a finire nella bevanda. Il caffè viene servito tre volte: il primo giro si chiama Awel ( in tigrino ), il secondo kale'i e il terzo bereka (benedetto).

Clear selection
COD: 004 Categoria:
000

Informazioni aggiuntive

Peso 20 kg
Profilo tostatura

,

Formato

, ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi